17.6.2019 Cineteca Sarda, Film “Lover Hother. The story of Claude Cahun and Marcel Moor” di Barbara Hammer

Hammer_CahunLunedi 17 giugno 2019 – Sala Cineteca Sarda, v.le Trieste 126 – ore 20,30

La Circola nel Cinema Alice Guy, in collaborazione con il Centro Documentazione e studi delle donne
nel quadro della Queeresima 2019
presenta

Ritratto della regista Barbara Hammer: memoria del suo lavoro di pioniera  “lesbica” “dyke” “queer” nel cinema di ricerca e sperimentazione e
visione del film Lover Hother . The story of Claude Cahun and Marcel Moore, USA, 50’, 05
(versione originale, sottotitolata a cura dell’associazione)


Lover Hother . The story of Claude Cahun and Marcel Moor, USA, 58’, 05.
Documentario, interessante da interrogare per più versi, realizzato da Barbara Hammer nel 2005, sull’esistenza ed il lavoro della poliversa artista surrealista e fotografa, ebrea libertaria, Claude Cahun e la sua compagna Marcel Moore.
Claude Cahun, artista molto nota ed attiva nel quadro della ricerca sperimentale e d’avanguardia francese di area surrealista, condannata a morte con la sua compagna di vita per la loro attiva resistenza alla occupazione nazista e sopravvissute grazie all’avvenuta liberazione, e poi ignorata, oscurata, persa nella storia : riscoperta solo da alcuni anni attraverso il caparbio, capillare ed appassionato lavoro di ricerca di alcune/i che ne hanno seguito le labili tracce affioranti peraltro sotto il nome del fotografo surrealista Claude Cahun.

Per maggiori informazioni sul lavoro di Barbara Hammer, vedi la biofilomgrafia nel sito cinemadonne.it

4.6.2019 “Non solo reato, anche peccato. Religioni e violenza sulle donne” a cura di (e con) Paola Cavallari

04-06-2019_Banner

Martedì 4 giugno 2019, alle h. 18.00, il Centro di Documentazione e Studi delle Donne con l’Associazione Donne per la Chiesa presentano il libro

NON SOLO REATO, ANCHE PECCATO
Religioni e violenza sulle donne

Sarà presente la curatrice Paola Cavallari

Intervengono

Paola Lazzarini, sociologa, Associazione Donne per la Chiesa

Elizabeth Green, teologa femminista


Recensione di Liviana Gazzetta su AlfaBeta2


24.5.2019 – “Il segreto di Esther” di (e con) Patrizia Gesuita

24-05-2019_Banner

Venerdì 24 maggio 2019, alle ore 18:00 il Centro di Documentazione e Studi delle Donne e  l’Associazione di Promozione Sociale Blanquita Project invitano alla

Presentazione del libro di Patrizia Gesuita Il segreto di Esther, Schena editore,  2018

Ne discuteranno con l’autrice:

Pia Brancadori, docente di filosofia

Antonina Serra, psichiatra psicoterapeuta

A seguire:

Interventi musicali a cura di

Eleonora Locci (flauto)
Giorgia Meloni (oboe)
Alessia Asia Dessì (clarinetto)
Consuelo Anedda (fagotto)

Sala “Eleonora D’arborea”
Via Falzarego 35/37 Cagliari

15.5.2019 – “Le parole e i corpi: scritti femministi” di (e con) Maria Luisa Boccia

15-05-2019_Banner

Mercoledì 15 maggio alle ore 18:00 in Via Falzarego 35/37
il Centro di Documentazione e Studi delle donne organizza la

presentazione del libro 

Le parole e i corpi: scritti femministi  di Maria Luisa Boccia, Ediesse, 2018

Aprono la discussione con l’autrice

Maria Teresa Marcialis, storica della filosofia
Maria Pia Brancadori, docente di filosofia
Alessandra Pigliaru, giornalista de il manifesto


Recensione di Isabella Peretti [www.ingenere.it]

Il testo è attualmente in lettura nel Gruppo di lettura condivisa

 

 

 

 

30.3.2019 – “Figlie del padre. Passione e autorità nella letteratura occidentale” di (e con) M.S. Sapegno

30-03-2019_Banner

Sabato 30 marzo 2019, h. 18,00, nella Sala Eleonora d’Arborea,  Via Falzarego 35 a Cagliari
presentazione del volume di Maria Serena Sapegno Figlie del padre. Passione e autorità nella letteratura occidentale. Feltrinelli, 2018.

Il saggio attraversa la letteratura occidentale nelle sue espressioni narrative, teatrali e poetiche, assumendo il testo letterario come voce di rapporti di potere e simbolici che vengono esplicitati con l’ottica storica del pensiero femminista.

Giovanna Caltagirone ne discuterà con l’autrice.


Maria Serena Sapegno Insegna Letteratura italiana e Introduzione agli studi genere presso l’Università La Sapienza di Roma. Si occupa di narrativa e poesia italiana antica.

Ha fatto parte del collegio del Dottorato sulle scritture femminili; ha collaborato alla rivista Tuttestorie e a riviste di teoria femminista quali DWF. Fino al 2008 ha rappresentato “La Sapienza” nella rete tematica europea (ATHENA) per la didattica degli Women Studies (Psychoanalysis and Feminism) e ha curato il volume Donne in rete. La ricerca di genere in Europa. Dal 2000 coordina un seminario di ricerca intergenerazionale, il Laboratorio di studi femministi Annarita Simeone Sguardi sulle differenze.
Fa parte della SIL/Società delle letterate. 

Bibliografia

* Donne in rete: la ricerca di genere in Europa, Roma 2004
L’Europa degli scrittori. Storia, centri e testi della letteratura italiana ed europea,
 Firenze La Nuova Italia 2008
Tradizione letteraria e identità nazionale in Atti del Convegno ADI (2009);
Che genere di lingua? Il sessismo nella lingua italiana, Roma 2010
Identità e differenze. Introduzione agli studi di genere, Milano 2011
Il senso e le forme. Storia e Antologia della letteratura Italiana, Firenze La Nuova Italia 2011.
Sulla soglia: la narrativa di Maria Messina, in «altrelettere», 2012
L’Italia dei poeti.Immagini e figure di una costruzione retorica, Roma 2013.
* La differenza insegna. La didattica delle discipline in una prospettiva di genere. Roma Carocci 2014
Al crocevia della storia. Poesia, religione e politica in Vittoria Colonna (a cura di), Viella Roma 2016
«Poco giova aver candide e grosse perle senza saperle infilar di modo che una favorisca l’altra», in Al crocevia della storia.
* Figlie del padre. Passione e autorità nella letteratura occidentale, Milano Feltrinelli 2018

(i volumi contrassegnati con un * sono disponibili nella biblioteca del Centro di Documentazione e Studi delle Donne)

Intervista all’Autrice [dal sito Letture.org]

 

13.3.2019 – Incontro sul tema “Cambio di civiltà. Punti di vista e di domanda” in Sottosopra 2018

13-03-2019_Banner

Mercoledì 13 marzo 2019 ore 18 – Sala Eleonora D’Arborea Via Falzarego 35 – 37 Cagliari

Presentazione e discussione del numero della rivista SOTTOSOPRA, dedicato al tema Cambio di civiltà, punti di vista e di domanda.

Parteciperanno: Annalisa Diaz, Maria Giovanna Piano, Giulia Biggio, Pia Brancadori, Luisa Cocco, Luisa Milia, Rita Podda, Luisa Salis

Sottosopra Cambio di civiltà, punti di vista e di domanda  – Libreria delle donne di Milano 2018
. Lia Cigarini La battaglia della narrazione
. Giordana Masotto Il lavoro ha bisogno di femminismo
. Alessandra Bocchetti Le altre. Monologo contro la legalizzazione della prostituzione
. Luisa Muraro Le parole per dirlo: BORN NOT MADE
. Il libro di Rachel Moran: un capolavoro del partire da sé

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’IFOLD, Istituto di Formazione e Lavoro Donne di Cagliari.

6.3.2019 – “Fonti bibliche nell’opera di Grazia Deledda” di G. Caltagirone. Conversazione tra l’autrice e M. G. Piano

06-03-2019_Banner Fb_Propoporzioni Post

Mercoledì 6 marzo h.18 – Via Falzarego 35 – 37 Cagliari – Sala Eleonora d’Arborea

Presentazione in forma di conversazione fra l’autrice e Maria Giovanna Piano dell’articolo di
Giovanna Caltagirone “Fonti bibliche nell’opera di Grazia Deledda” in P.Frare, G. Frasso, G. Langella (a cura di) Dizionario biblico della letteratura italiana, Milano, IPL, 2018

1.3.2019 – “OTRAS ROSAS” di Luisa Sanchez Garzìa

L’Associazione Culturale Circola nel Cinema Alice Guy in collaborazione con il Centro di Documentazione e Studi delle donne di Cagliari invitano all’incontro OTRAS ROSAS presentazione del libro di Luisa Sanchez Garcìa, amica, insegnante e ricercatrice appassionata di storia della Repubblica Spagnola.
Il testo, curato da Valeria Patanè raccoglie le interviste che Luisa Sánchez ha realizzato nel 1983 a donne che hanno partecipato alla difesa della Repubblica Spagnola nella città di Madrid: donne che sono state perseguitate, incarcerate e in alcuni casi condannate a morte (pena poi trasformata in lunghi anni di carcere).

Introduce Pia Brancadori, presidente della Circola

Intervengono:
Valeria Patanè, curatrice del testo OTRAS ROSAS.
Carlota Falgueras,  compagna d’esilio nei primi anni ’70 a Torino
Marisa Manchado Torres, musicista e compositrice, figlia di una delle combattenti intervistate

Traduzioni in lingua italiana a cura di
Chiara Marziali
Cristiana Pasqualini

Sono previsti brevi interventi di testimonianza da parte di allieve/i e conoscenti.

Alle ore 20,00 Maria Luisa Manchado eseguirà in prima assoluta, al piano, la composizione musicale OTRAS ROSAS dedicata alle  protagoniste delle interviste realizzate da Luisa Sánchez.

Locandina-lunga-Sanchez-web

9.11.2018 – “La Maga” di e con Isabella Lorusso

VENERDI’ 09 NOVEMBRE 2018 ore 18.30, in Via Falzarego 35/37  CAGLIARI – Sala Eleonora D’Arborea

La Circola nel Cinema Alice Guy, in collaborazione con il Centro di documentazione e studi delle donne di Cagliari e l’Associazione culturale Menabò,  con il sostegno delle TamburA Battenti

ha il piacere di invitarvi alla presentazione del testo La Maga  (CSA Editrice) di Isabella Lorusso, con cui dialogheranno Pia Brancadori e Giulia Balzano.

Focus del testo: La militanza necessaria, a partire da sé: storie di donne nella ricchezza delle consapevolezze individuali e nella complessità dei processi di condivisione politica.
Donne in cammino su strade di continuità e di rottura, di lotte e di disobbedienza necessarie, di partecipazione e vitale presa di coscienza.

Storie da narrare e da ascoltare, storie per agire e su cui non smettere di interrogarsi…

 

IMG-20181029-WA0001

21.6.2018 – “KOTHA. Donne Bangladesi nella Roma che cambia”

Giovedì 21 Giugno alle ore 18
presso la sala Eleonora d’Arborea
Via Falzarego 35 – 37 Cagliari

Presentazione del libro KOTHA. Donne Bangladesi nella Roma che cambia di Sara Rossetti e Katiuscia Carnà – Ediesse 2018
Introduce Annamaria Baldussi, Docente di Storia e Istituzioni dell’Asia nell’Università di Cagliari.
Saranno presenti le Autrici

Sara Rossetti, ha un dottorato di ricerca in Storia politica e sociale dell’Europa moderna e contemporanea e un Master in Didattica dell’italiano a stranieri. Si è sempre occupata di migrazioni, genere e rapporti tra Oriente e Occidente. Attualmente lavora come insegnante.

Katiuscia Carnà, è laureata in lingue e civiltà orientali alla Sapienza. Ha un master in sociologia, metodologia e ricerca e un altro master in religioni e mediazione culturale. Ha lavorato come mediatrice culturale e religiosa. Attualmente si occupa di formazione.

21-06-2018_A4-01-1