Osservatorio permanente della Poesia contemporanea italiana e sarda scritta dalle donne

a cura di Giovanna Caltagirone

Bassorilievo

Il progetto di un Osservatorio della poesia delle donne nasce nel 2017 come spazio in cui realizzare un confronto attivo fra le autrici e il pubblico che si avvicina alla poesia per amore, conoscenza ma anche per non conoscenza, per chiedersi come mai si sia estranei a una manifestazione della cultura che ha accompagnato l’umanità da sempre.

Ultimamente, le cronache letterarie si sono spesso occupate di poesia: dal recente conferimento del Nobel per la letteratura alla poetessa statunitense Louise Glück, al persistente inneggiare a un «rinascimento della poesia», comprovato dal mostruoso numero di tre milioni di poeti in Italia, dalle notizie di sempre nuove antologie e di una fiorente attività editoriale dedicata alla poesia. Nel contempo, si levano voci critiche che  avanzano il sospetto che tale straordinaria fioritura poetica sia una corsa verso il nulla.

Noi non lo crediamo e vogliamo guardare alla poesia come a una lingua di comunicazione fra i giovani e fra le generazioni, a una lingua democratica che cerca di arginare, lavorando sulle possibilità del linguaggio poetico, non solo la deriva della lingua italiana ma anche la connessa sciatteria lessicale e di pensiero della lingua dei social.

Vogliamo leggere e ascoltare nella poesia una lingua che consente la comunicazione, oltre che con i se stessi più intimi e più sconosciuti, anche fra tutto quanto è e ci appare diverso da noi: lingue nazionali, etnie, colori della pelle, mentalità, uomini e donne.

Riteniamo di grande interesse anche il diffusissimo fenomeno  dei reading in Italia. Per questo ne abbiamo organizzato e contiamo di rinnovare tali esperienze elaborando, nel contempo, una riflessione sullo stato della poesia al femminile in Sardegna: sulle autrici e sul pubblico, sulla loro specificità, nei temi e nelle relazioni con l’illustre tradizione poetica italiana e con quella contemporanea, quali gli elementi di rottura e di continuità, come vive e si trasforma il canone letterario sotto la spinta della parola poetica delle donne.


Progetti in corso

Doni e scambi di poesia e di vite” è il titolo del progetto che il Centro di Documentazione e Studi delle Donne ha programmato nell’ambito delle attività culturali del 2020.
Il progetto intende far interagire reciprocamente la poesia e l’esistenza delle donne in alcune sue manifestazioni. Continua a leggere


Attività dell’Osservatorio

Nel 2017 il CDSD ha inaugurato le attività dell’Osservatorio con diversi reading animati da personalità poetiche fra le più interessanti oggi attive in Italia. Alle tradizionali presentazioni di raccolte poetiche scritte dalle donne si sono affiancate le espressioni contemporanee di trasmissione e divulgazione della poesia. Continua a leggere


Articoli più recenti