29 febbraio/14 marzo 2020 – “Elles Tournent” Donne con la macchina da presa – Cineteca Sarda

EllesTournent

Elles Tournent è un viaggio alle origini del cinema, alla (ri)scoperta dei film delle pioniere, ma anche un’occasione di formazione con importanti autrici contemporanee.
Attraverso proiezioni di film, incontri con studiose e docenti universitarie, masterclass di regia, sceneggiatura e animazione in stop-motion, la CINETECA SARDA – SOCIETA’ UMANITARIA propone un percorso di approfondimento sull’arte delle donne con la macchina da presa.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Circola nel Cinema Alice Guy, la Cineteca Nazionale, con il sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission e con il coinvolgimento del network di Women in Film and Audiovisual in Sardegna.

Programma:

29 febbraio 2020 ore 17.30 @ Sala M2 – Teatro Massimo viale Trento 9

ELVIRA NOTARI

• incontro con Lucia Di Girolamo, autrice di saggi su Elvira Notari
• a seguire proiezione del film “Fantasia ‘e surdato” di Elvira Notari (1926), con musica dal vivo composta ed eseguita dalla pianista Rossella Spinosa

– 2 marzo 2020 ore 18.30 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

ALICE GUY

• incontro con Pia Brancadori (“Circola nel cinema Alice Guy”) e Lucia Cardone (Università degli Studi di Sassari)
• a seguire proiezione dei film “La feu aux choux “, “Les resultats du feminisme“, “Alice Guy tourne une phonoscène“, “Phonoscène: questions indiscretes“, “La naissance, la vie et la mort du Christ“, “Algie the miner“, “The Little Ranger“, “The Ocean Waif

6 marzo 2020 ore 18.30 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

LOIS WEBER

• incontro con Veronica Pravatelli (Università degli studi Roma Tre)
• a seguire proiezione dei film “Suspense“, “Idle Wives“, “Sunshine Molly“, “Shoes “, “Where Are My Children?

7 marzo 2020 ore 18.30@ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

MASTERCLASS DI REGIA

con Valentina Pedicini-Regista (Dal profondo, Dove cadono le ombre, Faith)

13 MARZO 2020 ore 18.30 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

ELVIRA E LE ALTRE

• incontro con Micaela Veronesi, autrice di saggi su Elvira Giallanella, e Elisabetta Randaccio, critica cinematografica
• a seguire proiezione dei film “Umanità” di Elvira Giallanella, “The Course of Quon Gwon” di Marion E. Wong, “The Red Kimona” di Dorothy Davenport Reid

14 marzo 2020 ore 10 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

MASTERCLASS DI SCENEGGIATURA

con la sceneggiatrice Federica Pontremoli (Il caimano, Giorni e nuvole, Habemus Papam, Magnifica presenza, Ho ucciso Napoleone)

14 marzo 2020 ore 16 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

MASTERCLASS DI CINEMA D’ANIMAZIONE

con la regista Beatrice Pucci (Appunti per un film sulla vecchiaia di Pinocchio, Soil is alive e Le nozze di Pollicino)

Tutti gli appuntamenti sono ad accesso libero e gratuito

– Per iscrizioni masterclass: cinetecasarda@umanitaria.it

27.6.2019 – visione di “La Memoria del Condor” di E. Tomassetti e incontro con la regista

transamerica

Giovedì 27 giugno alle ore 20.30 nella sede di Via Doberdò 101 proiezione in prima visione per la Sardegna del documentario: La memoria del Condor (Italia, 2019) di Emanuela Tomassetti.

Seguirà l’incontro con l’autrice e regista del film.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale A. Gramsci Cagliari, La biblioteca popolare ‘L’Albero del riccio’ in collaborazione con Italia-Cuba Circolo José Marti di Sinnai-Cagliari  nell’ambito della rassegna Transamerica#1 – Viaggio nella storia e nell’attualità del Nuovo Mondo.

Sinossi. L’Operazione Condor Il Piano Condor (o “Operazione Condor”) è una alleanza nata negli anni ‘70 tra forze militari e di polizia di diversi paesi sudamericani, con il benestare degli Stati Uniti e del Segretario di Stato Henry Kissinger. Il 12 febbraio 2015 inizia a Roma il Processo Condor. 43 vittime latinoamericane, di cui 23 di origine italiana, uccisi o scomparsi in Sudamerica negli anni delle dittature. Imputati 36 militari e civili di quattro diversi paesi latinoamericani: Uruguay, Bolivia, Perù e Cile. La sentenza arriva due anni più tardi. Nel frattempo sei imputati sono morti. 8 sono condannati all’ergastolo, uno solo è dichiarato innocente, per 18 di loro viene dichiarato estinto il reato perché ormai prescritto. Tutte le parti hanno impugnato la sentenza e ora è in corso il Processo d’Appello. Quello di Roma è il primo processo in Europa a emettere delle condanne per reati commessi nell’ambito dell’Operazione Condor. Partendo dal processo di Roma, La Memoria del Condor racconta le storie personali di alcune delle vittime. Sullo sfondo scorre il drammatico periodo storico in cui avvengono i fatti, riletto e ripercorso alla luce dei racconti privati e di una attenta analisi storica. Le testimonianze dei protagonisti, in Tribunale e durante le interviste, si alternano perciò alle immagini di repertorio, proveniente sia da archivi italiani, argentini e uruguayani, sia dagli archivi privati dei sopravvissuti.

La regista Emanuela Tomassetti lavora per la televisione come regista e producer. E’ stata consulente per diversi festival del documentario e aiuto regia di film e fiction televisive. Fra i suoi lavori: coautrice di “Musiche dell’altro mondo”, regia di “Sto raccontando una storia” e “Venezia racconta”.

L’Ingresso è libero con tessera FICC 2019 (3 euro, gratuita per gli studenti)

L’iniziativa è realizzata con il contributo dell’ERSU Cagliari e del Comune di Cagliari

19.6.2019 Via Montesanto 28 incontro su prostituzione, sex work, legge Merlin e proposte di legge in alternativa

Mercoledì 19 giugno alle ore 18.30 in via Montesanto 28
su iniziativa del gruppo Femministe senza frontiere si terrà l’incontro su prostituzione, sex work, legge Merlin e proposte di legge in alternativa.
Sarà presente la costituzionalista Silvia Niccolai, coautrice del libro “Sex – né sesso né lavoro – politiche sulla prostituzione“, VandA.ePublishing, 2019.

locandina sex work

15.6.2019 MEM – Presentazione del libro di Maria Gioia Massidda “Canone a specchio”

Sabato 15 giugno alle 17.30 presso lo Spazio Eventi al primo piano della MEM Mediateca del Mediterraneo, si terrà la presentazione del nuovo libro di Maria Gioia Massidda “Canone a specchio”.
Interverrà e affiancherà l’autrice la giornalista Maria Paola Masala.

Maria Gioia Massidda lavora come psichiatra e psicoterapeuta. Per le edizioni Aipsa ha pubblicato il volume “Portolano della mente”. Canone a specchio è il suo primo romanzo.

Per saperne di piu’

Queeresima 2019 – 17 maggio / 6 luglio 2019

Queeresima è un progetto politico e culturale ideato e curato dall’associazione culturale e di volontariato Arc ONLUS di Cagliari (apartitica, autofinanziata, politicamente autonoma) che si occupa del coordinamento generale del progetto, oltre a realizzare alcune proprie iniziative nel calendario.

L’edizione 2019 prevede un fitto calendario di iniziative che avranno luogo tra il 17 maggio e  il 6 luglio 2019 con il Sardegna Pride conclusivo.

Il tema politico del 2019 è la comunicazione.

Manifesto generale

Calendario completo Queeresima 2019

queeresima

 

 

25.1.2019 – Presentazione di “Nessuna come lei” di Marco Balbina

Venerdì 25 gennaio nella sala della Società degli operai di via XX settembre a Cagliari la FIDAPA- Distretto Sardegna organizza la presentazione del libro di Marco Balbina, “Nessuna come lei” (collana Narrativa, Nemapress).

A presentare il romanzo, insieme allo stesso Marco Balbina, saranno la presidente della FIDAPA Distretto Sardegna Ida Gasperini, Annalisa Diaz del Centro di documentazione e studi delle donne di Cagliari, Liana Bilardi e Valentina Ligas, giornalista, della FIDAPA di Cagliari. Letture a cura di Lucia Muzzetto.

Brochure 25 gennaio_I-1

Brochure 25 gennaio_I-2

25.1.2019 – Assemblea pubblica Non Una Di Meno – Cagliari

Assemblea Femminista di Non Una di Meno

Via Monte Santo, 28, 09122 Cagliari CA, Italia

Venerdì 25 gennaio alle ore 18.30 si terrà un’assemblea pubblica della rete femminista Non Una di Meno Cagliari. Si parlerà ancora degli spazi femministi e delle donne sul territorio sardo (a partire dal Piano Femminista di Non una di meno) e si inizierà l’organizzazione delle iniziative per lo sciopero femminista dell’8 marzo 2019.