Archivissima 2020 – Il video sul fondo archivistico LDF Libreria delle donne di Firenze

LDF Il Fondo archivistico della Libreria delle donne di Firenze è inventariato e consultabile presso l’Archivio storico del Comune di Firenze

La Libreria delle donne di Firenze è stato un luogo attivo dal 1979 al 2018 nella cultura femminista italiana e internazionale.

I materiali documentari e archivistici dell’ente sono confluiti in 4 sedi diverse e vi è una mappatura che da conto di ubicazione e consultabilità.

Altri luoghi di conservazione del fondo della Libreria delle donne sono : Associazione Fiesolana 2b,  Biblioteca delle Oblate e Camera del Commercio.

Guarda il video

Archivia 2020 – La Notte degli Archivi (podcast)

La Libreria delle Donne di Firenze è su Wikipedia

 

Dall’8 ottobre 2020 – TEOLOGIA DELLE DONNE Temi, contesti, pratiche. Corso online

TEOLOGIA DELLE DONNE Temi, contesti, pratiche.
Corso online di primo livello

Direttrice: Lucia Vantini

Finalità

Il Corso offre una conoscenza di base delle prospettive, dei temi, dei metodi e dei contesti che le donne hanno elaborato, vissuto e praticato nella storia della teologia. Si tratta di uno straordinario patrimonio sapienziale, spirituale e culturale, che spesso rischia di essere sottovalutato o addirittura frainteso a causa di una memoria poco educata alle differenze, ingenua verso le proprie rimozioni e impreparata alla pluralità.

QUANDO

Ogni giovedì alle 17:00, a partire dall’8 ottobre 2020

Le videolezioni sono disponibili sul sito CTI il giovedì dalle ore 17.00 a partire dall’8 ottobre 2020 in un’area del sito www.teologhe.org. Lezioni e materiali, ai quali le persone iscritte potranno accedere nel momento che preferiscono, saranno poi disponibili online fino al febbraio 2021.

Gli incontri di dialogo (05/11 e 10/12) vengono effettuati il giovedì dalle 18.00 alle 20.00 nell’aula CTI della piattaforma Zoom. Si chiede a corsiste e corsisti di inviare la settimana precedente all’incontro l’adesione tramite e-mail alla direttrice del corso Lucia Vantini, con eventuali domande e questioni da discutere con le docenti.

Per info e richieste scrivi a corsoteologiadonne@gmail.com.

MODALITÀ VERSAMENTO CONTRIBUTO

Versa il contributo per il corso (15 € per soci/e CTI, 30 € per non soci/e) effettuando un bonifico, IBAN IT02 E030 6909 6061 0000 0162 098, intestato a Coordinamento Teologhe Italiane, causale “NOME COGNOME CORSO TEOLOGIA DELLE DONNE 2020”.

Successivamente, invia ricevuta/copia del versamento a: corsoteologiadonne@gmail.com

DEPLIANT INFORMATIVO

A chi si rivolge

Il Corso si rivolge a tutte/i coloro che desiderano conoscere seriamente la teologia delle donne, per arricchire la propria competenza professionale in ambito scolastico, educativo e formativo o semplicemente per dare una maggiore consistenza culturale e ospitale all’esperienza della fede, spesso mediata esclusivamente attraverso tradizioni maschili. Si tratta di un’opportunità preziosa sia per quel mondo femminile che ancora non ha scoperto la propria eredità spirituale, religiosa e culturale, sia per il mondo maschile che, con poche eccezioni, ancora fatica a registrare e a mettere in questione la parzialità della propria esperienza e a integrare le interpretazioni teologiche elaborate dalle donne. Questa teologia è femminile – con tutte le diverse implicazioni che l’aggettivo porta con sé, compresa quella femminista –, ma non è rivolta solo a una metà dell’umanità: essa punta con decisione alla condivisione del mondo che donne e uomini abitano insieme, affinché questo mondo comune si faccia ospitale e inclusivo.

PROGRAMMA DEL CORSO

direttrice: Lucia Vantini

  1. Teologia delle donne: glossario, tematiche, questioni. Lucia Vantini, teologa
  2. Una storia delle donne: chiavi di lettura. Adriana Valerio, storica del cristianesimo
  3. La Bibbia e le donne: il Nuovo Testamento, Marinella Perroni, biblista
  4. La Bibbia e le donne: il Primo Testamento, Silvia Zanconato, biblista
  5. Dialogando e discutendo…, confronto e approfondimento con le docentiVantini, Valerio, Perroni, Zanconato
  6. Parlando di Dio, Elizabeth Green, teologa
  7. Una chiesa di donne e uomini
  8. Serena Noceti, teologa
  9. La tradizione allo specchio, Cristina Simonelli, teologa
  10. Rilettura della vita religiosa, Antonietta Potente, teologa
  11. Dialogando e discutendo…, confronto e approfondimento con le docenti Green, Noceti, Simonelli, Potente, Vantini

Sabato 22 Agosto h 21.30 a Galtellì – Spettacolo teatrale “Andando via” regia di Giuditta Sireus

IG-01 (1)

Sabato 22 agosto ore 21.30 all’Anfiteatro Comunale di Galtellì, debutterà lo

spettacolo teatrale “Andando via” con la regia di Giuditta Sireus.

Omaggio a Grazia Deledda, nato in seno al progetto omonimo per celebrare Maria Lai e la scrittrice Premio Nobel a cui l’artista ha dedicato la sua ultima opera pubblica. Nove donne nate dalla sensibilità di Grazia Deledda prenderanno vita dagli arazzi che riproducono l’ultima opera pubblica di Maria Lai.

Con la sceneggiatura originale di Neria De Giovanni – massima esperta di Grazia Deledda, sulla quale ha pubblicato numerosi saggi –, e la regia di Giuditta Sireus – ideatrice dell’intero progetto – lo spettacolo “Andando via” si appresta al debutto grazie alla collaborazione del Comune e della Pro Loco di Galtellì.

L’ingresso è libero e gratuito

Comunicato stampa

Giovedì 20 agosto h 18,30 – Presentazione di “L’estate della mia rivoluzione” di Angelica Grivel Serra

angelica ig

Giovedì 20 Agosto alle ore 18.30 a Villacidro, presso l’ex Mulino Cadoni, via Lavatoio 1

all’interno del progetto “Libri a passeggio”Itinerari letterari emozionali alla scoperta della Sardegna, il Club di Jane Austen Sardegna organizza la presentazione del libro

L’estate della mia rivoluzione” di Angelica Grivel Serra

Dialoga con l’autrice Giuditta.

 

Club di Jane Austen Sardegna

FB: Club di Jane Austen Sardegna – Circolo Letterario Femminile

29 febbraio/14 marzo 2020 – “Elles Tournent” Donne con la macchina da presa – Cineteca Sarda

EllesTournent

Elles Tournent è un viaggio alle origini del cinema, alla (ri)scoperta dei film delle pioniere, ma anche un’occasione di formazione con importanti autrici contemporanee.
Attraverso proiezioni di film, incontri con studiose e docenti universitarie, masterclass di regia, sceneggiatura e animazione in stop-motion, la CINETECA SARDA – SOCIETA’ UMANITARIA propone un percorso di approfondimento sull’arte delle donne con la macchina da presa.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Circola nel Cinema Alice Guy, la Cineteca Nazionale, con il sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission e con il coinvolgimento del network di Women in Film and Audiovisual in Sardegna.

Programma:

29 febbraio 2020 ore 17.30 @ Sala M2 – Teatro Massimo viale Trento 9

ELVIRA NOTARI

• incontro con Lucia Di Girolamo, autrice di saggi su Elvira Notari
• a seguire proiezione del film “Fantasia ‘e surdato” di Elvira Notari (1926), con musica dal vivo composta ed eseguita dalla pianista Rossella Spinosa

– 2 marzo 2020 ore 18.30 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

ALICE GUY

• incontro con Pia Brancadori (“Circola nel cinema Alice Guy”) e Lucia Cardone (Università degli Studi di Sassari)
• a seguire proiezione dei film “La feu aux choux “, “Les resultats du feminisme“, “Alice Guy tourne une phonoscène“, “Phonoscène: questions indiscretes“, “La naissance, la vie et la mort du Christ“, “Algie the miner“, “The Little Ranger“, “The Ocean Waif

6 marzo 2020 ore 18.30 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

LOIS WEBER

• incontro con Veronica Pravatelli (Università degli studi Roma Tre)
• a seguire proiezione dei film “Suspense“, “Idle Wives“, “Sunshine Molly“, “Shoes “, “Where Are My Children?

7 marzo 2020 ore 18.30@ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

MASTERCLASS DI REGIA

con Valentina Pedicini-Regista (Dal profondo, Dove cadono le ombre, Faith)

13 MARZO 2020 ore 18.30 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

ELVIRA E LE ALTRE

• incontro con Micaela Veronesi, autrice di saggi su Elvira Giallanella, e Elisabetta Randaccio, critica cinematografica
• a seguire proiezione dei film “Umanità” di Elvira Giallanella, “The Course of Quon Gwon” di Marion E. Wong, “The Red Kimona” di Dorothy Davenport Reid

14 marzo 2020 ore 10 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

MASTERCLASS DI SCENEGGIATURA

con la sceneggiatrice Federica Pontremoli (Il caimano, Giorni e nuvole, Habemus Papam, Magnifica presenza, Ho ucciso Napoleone)

14 marzo 2020 ore 16 @ Cineteca Sarda-Società Umanitaria, viale Trieste 126

MASTERCLASS DI CINEMA D’ANIMAZIONE

con la regista Beatrice Pucci (Appunti per un film sulla vecchiaia di Pinocchio, Soil is alive e Le nozze di Pollicino)

Tutti gli appuntamenti sono ad accesso libero e gratuito

– Per iscrizioni masterclass: cinetecasarda@umanitaria.it

27.6.2019 – visione di “La Memoria del Condor” di E. Tomassetti e incontro con la regista

transamerica

Giovedì 27 giugno alle ore 20.30 nella sede di Via Doberdò 101 proiezione in prima visione per la Sardegna del documentario: La memoria del Condor (Italia, 2019) di Emanuela Tomassetti.

Seguirà l’incontro con l’autrice e regista del film.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale A. Gramsci Cagliari, La biblioteca popolare ‘L’Albero del riccio’ in collaborazione con Italia-Cuba Circolo José Marti di Sinnai-Cagliari  nell’ambito della rassegna Transamerica#1 – Viaggio nella storia e nell’attualità del Nuovo Mondo.

Sinossi. L’Operazione Condor Il Piano Condor (o “Operazione Condor”) è una alleanza nata negli anni ‘70 tra forze militari e di polizia di diversi paesi sudamericani, con il benestare degli Stati Uniti e del Segretario di Stato Henry Kissinger. Il 12 febbraio 2015 inizia a Roma il Processo Condor. 43 vittime latinoamericane, di cui 23 di origine italiana, uccisi o scomparsi in Sudamerica negli anni delle dittature. Imputati 36 militari e civili di quattro diversi paesi latinoamericani: Uruguay, Bolivia, Perù e Cile. La sentenza arriva due anni più tardi. Nel frattempo sei imputati sono morti. 8 sono condannati all’ergastolo, uno solo è dichiarato innocente, per 18 di loro viene dichiarato estinto il reato perché ormai prescritto. Tutte le parti hanno impugnato la sentenza e ora è in corso il Processo d’Appello. Quello di Roma è il primo processo in Europa a emettere delle condanne per reati commessi nell’ambito dell’Operazione Condor. Partendo dal processo di Roma, La Memoria del Condor racconta le storie personali di alcune delle vittime. Sullo sfondo scorre il drammatico periodo storico in cui avvengono i fatti, riletto e ripercorso alla luce dei racconti privati e di una attenta analisi storica. Le testimonianze dei protagonisti, in Tribunale e durante le interviste, si alternano perciò alle immagini di repertorio, proveniente sia da archivi italiani, argentini e uruguayani, sia dagli archivi privati dei sopravvissuti.

La regista Emanuela Tomassetti lavora per la televisione come regista e producer. E’ stata consulente per diversi festival del documentario e aiuto regia di film e fiction televisive. Fra i suoi lavori: coautrice di “Musiche dell’altro mondo”, regia di “Sto raccontando una storia” e “Venezia racconta”.

L’Ingresso è libero con tessera FICC 2019 (3 euro, gratuita per gli studenti)

L’iniziativa è realizzata con il contributo dell’ERSU Cagliari e del Comune di Cagliari

19.6.2019 Via Montesanto 28 incontro su prostituzione, sex work, legge Merlin e proposte di legge in alternativa

Mercoledì 19 giugno alle ore 18.30 in via Montesanto 28
su iniziativa del gruppo Femministe senza frontiere si terrà l’incontro su prostituzione, sex work, legge Merlin e proposte di legge in alternativa.
Sarà presente la costituzionalista Silvia Niccolai, coautrice del libro “Sex – né sesso né lavoro – politiche sulla prostituzione“, VandA.ePublishing, 2019.

locandina sex work