Attività dell’Osservatorio

A partire dal 2017, il CDSD ha inaugurato le attività dell’“Osservatorio permanente della poesia contemporanea italiana e sarda scritta dalle donne” con diversi reading animati da personalità poetiche fra le più interessanti oggi attive in Italia. Alle tradizionali presentazioni di raccolte poetiche scritte dalle donne si sono affiancate le espressioni contemporanee di trasmissione e divulgazione della poesia. Ricordiamo qui almeno due momenti che hanno segnato questo percorso di fruizione e diffusione della poesia,  di formazione al suo ascolto e alla sua produzione:

Read More

12 Maggio 2017 – Reading dedicato alla poesia delle donne – OdP

locandina 12 maggio 2917

LA VOCE DELLE DONNE NELLA POESIA ITALIANA E SARDA

READING E OSSERVATORIO DELLA POESIA ITALIANA E SARDA

Con la giornata dell’12 maggio si dà avvio al progetto di un “Osservatorio di poesia italiana e sarda” che avrà continuità nel creare occasioni di incontro e scambio fra poete e pubblico della poesia, allargandone i confini, rivolgendosi a creatori e fruitori di tutte le età, lungo un percorso di educazione permanente alla parola poetica.

Parteciperanno:

Silvia Bre, Maria Grazia Calandrone, Alessandra Fanti, Stefania Fiori, Antonietta Gnerre,  Maria Rosaria Lasio, Cinzia Marulli, Gabriella Musetti, Rita Pacilio, Angelica Piras, Teresa Poggi Salani, Valentina Neri, Alessandra Racca, Ilaria Zacconi, “Laboratorio di scrittura a partire da sé”.

Un’importante opportunità per sentire i versi di prestigiose poete in lingua italiana e sarda, direttamente dalla loro voce.

Le poesie verranno lette sia in un reading libero, sia a tema e il reading sarà intercalato dal dialogo delle poete col pubblico intorno all’esperienza poetica, come autrici e come lettori di poesia.

L’incontro è il primo nell’ambito del progetto di un “Osservatorio di poesia italiana e sarda” che avrà continuità nel creare occasioni di incontro e scambio fra poete e pubblico della poesia, allargandone i confini, rivolgendosi a creatori e fruitori di tutte le età, lungo un percorso di educazione permanente alla parola poetica.