Archivio di Lea - Presentazione 11 maggio 2022 ore 18

Mercoledì 11 maggio 2022 alle ore 18:00

nella sede del Centro di documentazione e studi delle donne
in via Falzarego 35/37 – Cagliari si presenta

l’Archivio di Lea. La sfida del femminismo degli anni Settanta

In colloquio con Lea Melandri, scrittrice, saggista, attivista e teorica femminista
Angela Azzaro, vicedirettrice del Riformista, femminista, critica cinematografica
Cristina Ibba, redazione Il manifesto sardo, femminista

In sala è obbligatorio l’uso della mascherina FFP2

___________________

Frutto di un’opera collettiva L’archivio di Lea aggiunge un importante tassello alla documentazione della storia politica del nostro paese rendendo fruibile un consistente patrimonio di storia e memoria del femminismo degli anni Settanta e dei suoi sviluppi successivi, i cui temi fondamentali ancora oggi animano il dibattito politico dei movimenti femministi.

Nel sito web Lea Melandri mette a disposizione i sui articoli, foto, ricordi di 50 anni di attivismo, un ricco materiale essenziale per ripercorrere la storia politica e personale di una delle principali protagoniste e teoriche del femminismo italiano.

Perché un archivio?

Un archivio significa “rilettura”, il viaggio a ritroso che ci permette di vedere qualcosa che prima non potevamo vedere, ma significa anche “ripresa”: esigenze radicali che hanno fatto la loro comparsa in una stagione del passato, riconosciute “possibili” ma in quel momento “impossibili”, e che premono per trovare risposte.

Io non ho mai smesso di considerare attuali le pratiche del primo femminismo, di darvi seguito nei miei progetti, di rileggere quegli inizi per capire le ragioni dell’ “occultamento” che hanno subito in seguito, da parte delle femministe stesse, per analizzare gli ostacoli che hanno incontrato l’autocoscienza e la pratica dell’inconscio alla fine degli anni Settanta, all’incrocio con i saperi disciplinari e le pratiche sociali.

E’ da questo lungo percorso, personale e politico, individuale e collettivo, che nasce l’idea di una raccolta di materiali diversi legati alla “sfida del femminismo degli anni Settanta”, alla convinzione che molto abbiano ancora da dire agli interrogativi del presente.

Una sorta di autobiografia e, al medesimo tempo, la memoria collettiva di un movimento destinato a cambiare alla radice il dominio millenario di un sesso solo.

Ringrazio il gruppo “Insieme per Lea” che con amore lo ha sollecitato e che insieme a me e ad altre donne ne sosterrà la crescita.

Lea Melandri

La sfida del femminismo degli anni Settanta di Lea Melandri – in Effimera

Gli articoli di Lea Melandri pubblicati sul Riformista

Bibliografia

  • L’infamia originaria, Milano, L’erba voglio, 1977; 2ª ed., Roma, Manifestolibri, 1997
  • Lo strabismo della memoria, Milano, La Tartaruga, 1991
  • La mappa del cuore, Soveria Mannelli (CZ), Rubbettino, 1992
  • Migliaia di foglietti. Mineralogia del mondo interno, Moby Dick, 1996
  • L’erba voglio. Il desiderio dissidente, a cura di Lea Melandri, Milano, Baldini & Castoldi, 1998
  • Una visceralità indicibile. La pratica dell’inconscio nel movimento delle donne degli anni Settanta, Fondazione Badaracco, Milano, Franco Angeli, 2000
  • Le passioni del corpo. La vicenda dei sessi tra origine e storia, Torino, Bollati Boringhieri, 2001
  • Come nasce il sogno d’amore, Torino, Bollati Boringhieri, 2002
  • Preistorie. Di cronaca e d’altro, Filema, 2004
  • Il legame insospettabile tra amore e violenza, con Stefano Ciccone, Effigi, 2008
  • Amore e violenza. Il fattore molesto della civiltà, Torino, Bollati Boringhieri, 2011
  • L’attualità inattuale di Elvio Fachinelli, a cura di Lea Melandri, Milano, IPOC, 2014
  • Alfabeto d’origine, Neri Pozza, 2017
  • Lo strabismo della memoria, Smasher, 2019
  • La mappa del cuore. Lettere di adolescenti a una femminista, Enciclopedia delle Donne, 2021

Archivi delle donne, generazioni e ricerca: nuove domande a partire dalla storia dei femminismi in Italia di Elena Petricola, Revista catalana d’història 13 (2020) (PDF)

Ferrara. Un seminario sugli Archivi femministi di Paola De ferrari, Il Mondo degli Archivi, 2018