Il Centro di documentazione è un luogo di incontro e di discussione sul pensiero delle donne, aperto a chi sia interessata a frequentare la biblioteca e le sue attività. In particolare alcune donne si incontrano un mercoledì al mese per conversare e riflettere su pratiche e teorie femministe transnazionali, a partire da testi di volta in volta proposti dalle partecipanti.

Ci siamo chiamate Femministe senza frontiere ispirandoci a uno dei libri letti nei due anni di attività:
Chandra T. Mohanty, Femminismo senza frontiere, 2012, Ombrecorte Edizioni.

Di seguito, anche come suggerimento di lettura, gli altri testi sui quali si è articolato il nostro percorso di riflessione:

  • Ida Dominijanni, Il trucco. Sessualità e biopolitica nella fine di Berlusconi. 2014, Ediesse edizioni
  • AA.VV, Femminismo e Neoliberalismo. Libertà femminile versus imprenditoria di sé e precarietà, a cura di Tristana Dini e Stefania Tarantino. 2014, Natan Edizioni
  • Federica Castelli, Corpi in rivolta. Spazi urbani, conflitti e nuove forme della politica. 2015, Mimesis edizioni
  • Luisa Muraro, Dio è violent, 2016, Nottetempo Edizioni
  • bell hooks, Comprendere il patriarcato, 2004, saggio trovato sul web
  • bell hooks, Elogio del margine. Razza, sesso e mercato culturale, 1998, Feltrinelli Editore
  • AA.VV., Potere e politica non sono la stessa cosa, Quaderno di Diotima, 2009, Liguori Edizioni
  • AA.VV., Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo, 2016, Ombrecorte Edizioni
  • Silvia Federici, Calibano e la strega. Le donne, il corpo e l’accumulazione originaria, 2015, Mimesis Editore

Il prossimo incontro è previsto per mercoledì 8 novembre alle ore 18.30 su: Carole Pateman, Il contratto sessuale, Moretti & Vitali, 2015.

Per informazioni più dettagliate potete rivolgervi a:

Giulia: giulia.garofalo@libero.it

Luisa: mancosuluisa@tiscali.it