Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran, Adelphi, 2007

Un libro che riesce a parlare di critica letteraria, storia dell’Iran, diritti delle donne e politica, nella storia vera dell’autrice. Professoressa di letteratura inglese all’università di Teheran nella metà degli anni ’90, vive e ci racconta la Rivoluzione attraverso la sua storia e la storia dei suoi studenti  e poi delle studentesse che decise di accogliere a casa sua per un corso privato. Si discute certo dei romanzi di Nabokov, di Fitzgerald, di Henry James, ma le vicende dei protagonisti di queste storie finiscono per mischiarsi e intrecciarsi con le vicende di queste persone vere e del momento storico che il loro paese e loro stesse stanno vivendo in prima persona, con le loro libertà personali messe in pericolo sempre di più ogni giorno.

Azar Nafisi, Leggere Lolita a Teheran, Adelphi, 2007
ISBN  9788845921544

Link alla casa editrice

Presente nella biblioteca del Centro di Documentazione e Studi delle Donne di Cagliari

Collocazione:  GEN 955.054  NAFIA          Inventario: 4314

Benedetta Craveri, Amanti e regine, Adelphi, 2008

Un viaggio tra le figure femminili alla corte di Francia tra il XVI e il XVIII secolo, da Caterina de Medici fino a Maria Antonietta, passando tra le favorite più famose come Madame de Pompadour. Regine per il loro ruolo nella dinastia o consigliere dietro le quinte, sfruttando tutte le armi a loro disposizione per assicurarsi un posto a corte e soprattutto nella fiducia del re. Una carrellata di donne intelligenti, potenti, frivole, amate e odiate, raccontate non solo dalla voce della storica ma anche attraverso le pagine delle loro lettere e dei loro diari. Come dare un nuovo volto e una nuova consistenza a figure che tutti conosciamo dalle pagine dei libri di storia.

Benedetta Craveri, Amanti e regine, Adelphi, 2008
ISBN  9788845923029

Link alla casa editrice

Presente nella biblioteca del Centro di Documentazione e Studi delle Donne di Cagliari

Collocazione:  GEN 305.420  CRAVB           Inventario: 4690

Virginia Woolf, Ore in biblioteca e altri saggi, La Tartaruga Edizioni, 1991

Una raccolta di venti saggi sul tema delle figure presenti nel mondo della letteratura, scrittori, editori e soprattutto, i lettori. La Virginia Woolf che troviamo in queste pagine è una lettrice fortissima, come si direbbe in questi anni, una donna interessata a quel variegato mondo che è la letteratura e il libro, ma soprattutto una scrittrice che conosce bene i lettori e gli editori soprattutto quelli inglesi. Vedere quel capolavoro che è la lettera all’editore del New Statesman, MiddleBrow, dove i middlebrow sono coloro che leggono e fruiscono di quei contenuti che li fanno apparire bene, quello che gli è stato detto essere il meglio, persone che usano l’arte per acquistare cultura e classe, non perchè siano davvero interessati. Una raccolta di saggi forse meno conosciuti ma di qualità altissima.

Virginia Woolf, Ore in biblioteca e altri saggi, La Tartaruga Edizioni, 1991
ISBN 9788877380937

Presente nella biblioteca del Centro di Documentazione e Studi delle Donne di Cagliari

Collocazione:  GEN 809.9  WOOLV          Inventario: 2748